Organizzazione e attività didattiche 2021-2022
Sei in: Home » Le notizie » MAECI – Conferenza degli Addetti Scientifici 2020

MAECI – Conferenza degli Addetti Scientifici 2020

Il 26 novembre 2020, a partire dalle ore 10.00, il MAECI – Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, in collaborazione con APRE – Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea organizza la Conferenza degli Addetti Scientifici – Diplomazia Scientifica e Promozione Integrata, evento in formato digitale, visibile in streaming sul canale YouTube della Farnesina mediante questo LINK diretto.

All’evento prenderanno parte nella Sessione istituzionale (ore 10.00-11.00) i ministri Luigi Di Maio (MAECI), Gaetano Manfredi (MIUR) e Paola Pisano (Innovazione tecnologica e Digitalizzazione) per presentare, in specie a imprenditori e accademici, il ruolo crescente della Ricerca per la competitività del Sistema Paese e l’impegno del Governo a sostegno di questa azione che punta a migliorare la qualità della nostra vita.
Seguirà un Panel (ore 11.00-13.00) sul ruolo di ricerca e innovazione come volano di competitività del Sistema Italia, con gli interventi di noti personaggi della ricerca, della scienza e del sistema produttivo nazionale. La CRUI e l’Università LUMSA con tutti gli Atenei italiani sostengono l’iniziativa e invitano le comunità accademiche e in particolare i docenti che abbiano progetti trasnazionali di cooperazione scientifica a seguire l’evento.


La sfida per interpretare al meglio un futuro sempre più complesso travalica i confini nazionali e diventa sempre più legata non solo alle tradizionali attività della politica ma anche e soprattutto la Scienza e alla Ricerca scientifica. È quindi di essenziale importanza che le attività di ricerca e i processi istituzionali convergano in modalità sempre più reciproche in una vera e propria Diplomazia scientifica.

Tale nuova “diplomazia” è una delle più significative azioni che il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha deciso di intraprendere negli ultimi anni a supporto di ricerca e innovazione e nell’ottica di una più ampia cooperazione scientifica. 

Una strategia che si concretizza con diversi mezzi. Brain circulation, interscambi scientifici, sinergie nella ricerca, accordi e incontri e tanto altro. La Diplomazia scientifica è in definitiva l'uso e l'applicazione della cooperazione scientifica per stabilire contatti e rafforzare le relazioni tra Paesi e società che hanno un interesse particolare in ambiti tradizionali o innovativi in cui altrimenti non è possibile concretizzare un impegno ufficiale e singolare.

E in questo scenario la comunità scientifica europea ha giocato un ruolo determinante per lo sviluppo di una integrazione delle conoscenze scientifiche sempre più marcata che – l’attualità di emergenza sanitaria ce lo indica – è di fondamentale importanza per la salute e il benessere delle popolazioni di tutto il mondo.

Pubblicato il 19/11/20 in : IN EVIDENZA

Master I Livello

Master I Livello

Master II livello

Master II Livello

Corsi di Laurea Master e Post Laurea

Ateneo partner o membro di