Organizzazione e attività didattiche 2022-2023

"Fare la pace": come affrontare il conflitto in una comunità responsabile

Costruire il senso di comunità attraverso pratiche riparative

Parole chiave
Giustizia riparativa, responsabilità, comunità.

Modalità di fruizione
In presenza. Il progetto è fattibile anche in modalità online.

Area disciplinare
Psicologia giuridica e di comunità.

Obiettivi formativi

  • Lavorare sul concetto di responsabilità in una prospettiva ecologica;
  • lavorare sull’individuazione, significazione e gestione del conflitto in un’ottica riparativa;
  • ampliare il modello delle pratiche riparative all’interno delle comunità di riferimento.

Descrizione del progetto
Il corso propone un lavoro sull’analisi delle competenze critiche nei contesti educativi al fine di individuare e supportare le diverse strategie di coping in grado di riposizionare tutti gli “agenti di cambiamento” dei contesti scolastici”, in particolare quando si trovano a fronteggiare le diverse possibili situazioni di conflitto. Verrà data rilevanza alle dimensioni delle pratiche riparative e delle life skill, intese non come competenze che vanno acquisite ex novo ma aree di esplorazione delle relazioni complesse tra una personalità in crescita e i compiti evolutivi che impegnano i soggetti nel corso dello sviluppo. Inoltre si ragionerà sul posizionamento che i ragazzi, nel rapporto con la scuola ma anche con la comunità, hanno verso le dimensioni dell’impegno e della responsabilità.

Numero massimo di studenti destinatari
- Tra i 5 e gli 8 elementi di classi terze;
- Tra i 5 e gli 8 elementi di classi quarte;
- Tra gli 5 e gli 8 elementi di classi quinte.
Il progetto viene erogato per un totale minimo di 15 ed un massimo di 24 allievi.

Durata del progetto
12 ore complessive, di cui 9 ore frontali e 3 ore di lavoro in autonomia.

Periodo
Gennaio/giugno 2023.

Programma dettagliato delle attività
La formazione sarà articolata sui seguenti temi:

  • giovani, responsabilità e la gestione pacifica dei conflitti;
  • la giustizia riparativa;
  • discussione in gruppo sulle pratiche riparative.

La formazione prevede momenti di didattica frontale e momenti di lavoro e riflessione da parte dei ragazzi in modo autonomo. Le riflessioni saranno oggetto di discussioni e riconduzione in gruppo.

Se il progetto è svolto in remoto è obbligatorio che gli studenti si colleghino da dispositivi individuali e non di gruppo, che la webcam sia sempre accesa, e che ci sia la partecipazione di tutti durante il lavoro in autonomia.

Nel corso di uno degli incontri è previsto un breve intervento dell’Ufficio Orientamento dell’Università LUMSA per presentare l’Ateneo e la sua offerta didattica.

Referente
Prof.ssa Letizia Caso (pcto@lumsa.it).


lumsa.it
lumsa.it
Master I Livello

Master I Livello

Master II livello

Master II Livello

Altri Corsi di formazione

Altri Corsi di formazione

lumsa.it Corsi di Laurea lumsa.it Master e Post Laurea

Ateneo partner o membro di

EUA – European University Association IFCU/FIUC – Fédération Internationale des Université Catholiques
EURAXESS - Researchers in motion eduroam RUniPace – Rete Università per la pace
Privacy