Organizzazione e attività didattiche 2020-2021
Sei in: Home » Corsi » Dipartimenti Roma » Scienze umane - Comunicazione, Formazione, Psicologia » Corsi di laurea » Comunicazione, Innovazione ed experience design - Roma

Comunicazione, Innovazione ed experience design - Roma

Corso di Laurea magistrale - LM91

Bando di ammissione

Area orientamento

Tasse e contributi

Mi@Lumsa

 

 

Presidente corso di Laurea: prof. Piero Polidoro
Email: p.polidoro@lumsa.it

Il corso di laurea magistrale in Comunicazione, Innovazione ed experience design forma esperti di progetti digitali e non (Experience e Service designer, Experience manager) e di innovazione (Esperto di innovazione).

 

 

Le figure professionali previste sono in grado di concepire, realizzare, gestire e verificare progetti digitali e non, focalizzati sull’utente e sulla sua esperienza, e di favorire, gestire, comunicare l’innovazione in organizzazioni complesse. Si tratta di figure professionali fortemente trasversali, che uniscono conoscenze e competenze tecniche, economiche e socio-umanistiche.

 

Sbocchi occupazionali e professionali

Le figure professionali principali formate dal corso sono le seguenti.

Experience design manager: È un esperto nella realizzazione, gestione e verifica di progetti digitali (siti web, app, assistenti digitali, ecc.) che pongono al centro dell’attenzione l’esperienza dell’utente. È in grado sia di coordinare il progetto (project manager), sia di eseguirne compiti specifici. Per questo, deve essere in grado di lavorare e collaborare con esperti di marketing, organizzazione, ICT.

Service designer: Come l’Experience design manager, realizza, gestisce e verifica progetti incentrati sull’esperienza dell’utente, ma estesi all’ambito non digitale. La focalizzazione all’utente, all’esperienza e alla progettazione di tutti gli aspetti di un processo viene infatti ampliata, in questo caso, a servizi e prodotti non necessariamente o non completamente digitali. Abbraccia l’ottica del “sistema prodotto-servizio” e quindi può essere considerato anche un Product-service system manager o un Service system manager. Può per esempio progettare un servizio della Pubblica amministrazione rivolto ai cittadini, la partecipazione di un utente a un evento, l’esperienza che un consumatore ha di un determinato prodotto.

Experience manager: Alimenta, pianifica e gestisce in modo proattivo la soddisfazione e la fedeltà dei clienti, assicurando che le interazioni soddisfino le loro esigenze e gestendo l’esperienza durante l’intero ciclo di vita del cliente. È un esperto di analisi dei dati di acquisto dei clienti (customer experience analytics), di identificazione dei loro bisogni (insight) e dei loro percorsi di acquisto (customer journey).

Esperto di innovazione: Questa figura favorisce, gestisce e comunica progetti di sviluppo e innovazione all’interno dell’impresa o dell’organizzazione, anche come strumento per migliorare le performance. È un esperto della gestione razionale e scientifica dei processi gestionali e organizzativi. Si focalizza su analisi, mappatura, gestione e ottimizzazione dei processi aziendali, correlando le attività allo sviluppo dei processi decisionali in funzione degli obiettivi strategici delineati.

 

LEGGI DI PIU' SUGLI SBOCCHI

 

Didattica

Gli studenti del corso acquisiscono conoscenze e competenze in tre aree principali: comunicazione; tecnologia e informatica; marketing ed economia aziendale.

In particolare, il progetto del corso di laurea prevede queste attività didattiche:

 

I anno

Insegnamenti Docenti CFU Ore
CMS e linguaggi del web Tiziana Scalabrin 12 80
Tecnologie avanzate per l’innovazione e l’esperienza Danilo Benedetti 6 40
Project management e sviluppo dei processi aziendali Leopoldo Lama 6 40
Experience marketing Gennaro Iasevoli - Simona D'Amico 9 60
Design dell’esperienza e dei servizi Andrea Caporale - Piero Polidoro 12 80
Teorie e tendenze del mutamento e dell’innovazione Consuelo Corradi 9 60
Design thinking Maria Cinque - Claudio Pensieri 6 40
Teologia morale Laura Dalfollo 3 40
Totale CFU   63  

 

 

II anno

Insegnamenti CFU Ore
Performance management e valutazione della sostenibilità 9 60
Comunicazione per l’innovazione 9 60
Linguistica dei testi e web semantico 6 40
Discipline a scelta libera: possono essere selezionate tra quelle attivate nel corso dell’anno accademico, purché coerenti con il percorso formativo 9 70
Business English 3 30
Teologia –Temi specifici 3 40
Due fra i cinque project work a scelta*:
- Digital e visual storytelling
- Game design
- Scrittura e narrazione aziendale
- Metodi e ricerche
- Tecniche di negoziazione
3+3 30+30
Prova finale 12  
Totale CFU 57  

* I Project work verranno attivati al raggiungimento di un numero adeguato di studenti che li avranno scelti nel loro piano di studi. Verranno comunque attivati almeno due Project work. È possibile sostituire uno dei Project work con uno stage

 

 

Vai ai programmi del corso

 
Vai ai docenti del corso

 

 

Notizie utili sul corso di laurea

Le lezioni frontali, di contenuto prevalentemente teorico e analitico, sono integrate da esercitazioni pratiche, laboratori, discussioni di case studies, seminari, testimonianze aziendali e project work di gruppo. L’obiettivo è quello di mettere lo studente nella condizione di sapere e di saper fare. È prevista la possibilità di svolgere stage presso strutture convenzionate con l’ufficio Stage e tirocini.

 

Prosecuzione degli studi

La laurea magistrale in Comunicazione, innovazione ed experience design permette di accedere a Master di primo e secondo livello, Dottorati e Scuole di specializzazione.

 

  • Non ci sono avvisi

Master I Livello

Master I Livello

Master II livello

Master II Livello

Altri Corsi di formazione

Altri Corsi di formazione

Corsi di Laurea Master e Post Laurea

Ateneo partner o membro di