Alfredo De Risio

invia a...

share icon
share icon

Città

Roma

Alfredo De Risio

share icon

Curriculum vitae

Alfredo De Risio

ESPERIENZA LAVORATIVA:

Dirigente Psicologo Alta Specializzazione Responsabile Ambulatorio di Psicologia Clinica e di Comunità – Presidio Sanitario Distretto 6.2 – Dipartimento del territorio ASL Roma 6

Già Responsabile UOS di Psicologia penitenziaria DSM-DP ASL Roma 6

 

FORMAZIONE: 

A.A. 1988/1989: Diploma di Laurea in Psicologia - indirizzo applicativo Università degli Studi “La Sapienza” di Roma

A.A. 1994/1995: Diploma di Specializzazione in Psicologia Clinica indirizzo psicologia e psicoterapia individuale e di gruppo. Istituto di Clinica Psichiatrica, Università degli Studi di Torino

A.A. 2014/2015: Diploma di Master di I° livello in Metodi e Tecniche di Counselling per il Disagio lavorativo. Università di Cassino e del Lazio Meridionale. 

A.A. 2017/2018: Diploma di Master di II° livello in Management delle reti per lo sviluppo. Progettazione, Gestione e Innovazione, Università di Cassino e del Lazio Meridionale

A.A. 2021/2022: Diploma di Master di II° livello in Management dei Servizi sanitari, Libera Università Maria Ss Assunta – LUMSA, Roma

CAPACITÀ E COMPETENZE ORGANIZZATIVE: 

-Member of the UNESCO Chair Chidhood Maltreatment, 2022-2025

-Coordinatore scientifico del progetto “PR.O.T.E.C.T. – PreventiOn, assessment and Treatment of sex offenders. A network to ExChange and Transfervgood practices at EU level”, 2018/2020, finanziato con il contributo europeo del bando REC-RDAP-GBV-AG-2017 Priorità Treatment of perpetrators, grant agreement no. 810343

-External expert of the European Project “CALYPSOS: "Apoyo a la inclusión social, a las necesidades especificas de apoyo educativo y la mejora de las competencias básicas para personas reclusas en Europa",2016-1-ES01- KA204- 025656 

-Responsabile scientifico per la ricerca nazionale progetto ME.D.I.C.S. Mentally Disturbed Inmates’ Care and Support, JUST/2013/ACTION GRANTS, finanziato dalla Commissione Europea per il biennio 2014/2016

-External expert of The EUROPEAN COMMISSION DG JUSTICE, FREEDOMANDSECURITY:“AnewEuropeannetworkto exchange and transfer knowledge and expertise in the field of treatment programmes for perpetrators of sexual harassment and violence against children and young people (SEX OFFENDER)”, 2010 – 2012

-Referente tecnico-scientifico presso la Direzione Politiche della Salute – Prevenzione collettiva della Regione Abruzzo (nominato con Deliberazione G.R. n. 196 del 02.04.2012) per l’elaborazione di un programma operativo di prevenzione del rischio autolesivo e suicidario in carcere dei detenuti, degli internati e dei minorenni sottoposti a provvedimento penale.

-Consulente per il coordinamento attività di ricerca e formazione presso il Ministero della Giustizia – Dipartimento Amministrazione Penitenziaria – e presso i Provveditorati Regionali dell’Amministrazione Penitenziaria:

-Coordinatore scientifico progetto "Arteterapia e carcere" esercizio finanziario 1999 - 2001 ex art.127 T.U.309/90 dal FNLD – Ministero della Giustizia

-Coordinatore scientifico progetto "Carcere e Nuove Droghe - CeND" finanziato 2001 -2003 ex art.127 T.U.309/90 dal FNLD – Ministero della Giustizia

-Componente per lo specifico professionale dello staff tecnico- scientifico centrale di progetto “DAP Prima” finanziato 2003 -2006 ex art.127 T.U.309/90 dal FNLD – Ministero della Giustizia

-Componente per lo specifico professionale dello staff tecnico- scientifico centrale del progetto “La rete che cura e reinserisce: integrazione, interazione individuo, carcere e territorio. Dal disagio psichico all’inserimento nel mondo del lavoro” finanziato art. 129 del DPR 230/2000. Dipartimento Amministrazione Penitenziaria – Ministero della Giustizia.

-Componente del gruppo di lavoro per lo studio e la stesura delle linee guida relative all’attuale ordinamento legislativo in tema di alcoldipendenza in ambito penitenziario (DPR n. 309/90).

-Responsabile scientifico del progetto di struttura FROM ILLNESS TO WELLNESS (D.lgs 81/2008) per il personale di Polizia Penitenziaria emparto Ministeri –Provveditorato Amministrazione Penitenziaria

ALTRE CAPACITÀ E COMPETENZE 

non precedentemente indicate: 

-Abilitazione professionale alla funzione di Psicoterapeuta, Albo degli Psicologi della Regione Lazio con delibera N.ro 388/95

-Iscrizione all’Albo professionale dell’Ordine Regionale degli Psicologi della Regione Lazio N.ro 5379/94

-Formazione analitica adleriana

CAPACITÀ E COMPETENZE ACCADEMICHE ATTUALI:

Direttore del Master di II° livello in Psicologia dell’Esecuzione penale ed Offender management LUMSA MASTER SCHOOL, Roma

Professore a contratto di Criminologia Clinica e Psicoterapia forense

Dipartimento di Scienze Umane, Corso di Laurea Magistrale in Psicologia Forense (LM -51 -SSD M-PSI/07)

Libera Università Maria Ss Assunta – LUMSA, Roma

Responsabile Laboratorio di Psicologia Clinica Penitenziaria

Dipartimento di Scienze Umane, Corso di Laurea Magistrale in Psicologia Forense (LM -51 -SSD M-PSI/07)

Libera Università Maria Ss Assunta – LUMSA, Roma

ULTERIORI INFORMAZIONI:

Socio fondatore e Presidente eletto dell’Associazione dei Centri per la Ricerca e l’Osservazione dei Sistemi di Salute - ACROSS

Direttore Scientifico Consorzio Unione Europea E Formazione Applicata – UNERFA

Socio fondatore e membro dell’Ufficio di Presidenza Centro Europeo Studi Penitenziari - CESP

Direttore della Collana scientifica di Psicologia penitenziaria Alpes Italia Editore

Membro dell’Associazione Nazionale Carabinieri

Ha partecipato in qualità di presidente/moderatore/relatore a numerosi congressi nazionali ed a partecipazione internazionale

Ha pubblicano numerosi articoli scientifici su riviste internazionali, libri, capitoli e prefazioni in volumi scientifici.

Contatti

Alfredo De Risio (1963) psicologo psicoterapeuta analitico adleriano. E’ specialista in Psicologia Clinica. È Dirigente Psicologo Alta Specializzazione ASL Roma 6. Di vasta esperienza accademica in qualità di docente a contratto in materie sanitarie e forensi presso diversi Atenei (Università Cattolica di Roma, Università del L’Aquila, Università di Cassino e del Lazio Meridionale, Link Campus Roma, Università G. d’Annunzio di Chieti-Pescara), è oggi professore a contratto di Criminologia Clinica e Psicoterapia Forense e di Psicologia Clinica Penitenziaria presso il Corso di Laurea Magistrale in Psicologia (LM-51), Dipartimento di Scienze Umane dell’Università LUMSA di Roma. E’ Direttore del Master universitario di II° livello in “Psicologia dell’esecuzione penale ed offender management” presso LUMSA MASTER SCHOOL in collaborazione con Ministero della Giustizia - Scuola Superiore dell’Esecuzione Penale. E’ responsabile didattico della Spring School della LUMSA “il diritto alla speranza” presso l’isola di Ventotene (Lt). Professionista esperto (2022-2027) presso UNESCO Chair Childhood Maltreatment. Già docente presso la Scuola Ufficiali Arma dei Carabinieri, è oggi docente accreditato presso la Scuola di Formazione e Aggiornamento per il Personale del Corpo e dell’Amministrazione Penitenziaria “G. Falcone” di Roma e presso la Direzione Generale della Formazione del Ministero di Giustizia. Autore di numerosi volumi e articoli scientifici su riviste nazionali ed internazionali, ha partecipato a eventi congressuali in qualità di presidente/moderatore/relatore. E’ Direttore scientifico delle collane “Psicologia penitenziaria” e “Disabilità” per la Casa Editrice Alpes Italia. Socio fondatore e presidente eletto dell’Associazione dei Centri per la Ricerca e l’Osservazione dei Sistemi di Salute – ACROSS. E’ Vice-presidente del Centro Europeo Studi Penitenziari – CESP.

Orari di ricevimento

Il ricevimento si svolge durante l’orario di lezione o in parallelo alle sedute d’esame. 

Didattica e insegnamenti

Insegnamento Anno accademico CFU

CRIMINOLOGIA CLINICA E PSICOTERAPIA FORENSE

2023 / 2024

6

LABORATORIO: PSICOLOGIA CLINICA PENITENZIARIA

2023 / 2024

3

CRIMINOLOGIA CLINICA E PSICOTERAPIA FORENSE

2022 / 2023

12

LABORATORIO: PSICOLOGIA CLINICA PENITENZIARIA

2022 / 2023

3

CRIMINOLOGIA CLINICA E PSICOTERAPIA FORENSE

2021 / 2022

12

LABORATORIO: PSICOLOGIA CLINICA PENITENZIARIA

2021 / 2022

3

Altre informazioni sugli insegnamenti

Tutte le pubblicazioni

PUBBLICAZIONI EDITE A STAMPA


1. Ansia: quando la paura diventa malattia (1991). In: Quaderni di psicofisiologia, n° 1/2, Roma.
2. Emarginazione e contesto sociale (1991). In: Informazione in psicologia, psicoterapia e psichiatria. Rivista bimestrale, Anno 2°, n° 12, Roma.
3. Sessualità in età senile: correlati psicofisiologici (1992). In: Realtà e prospettive in psicofisiologia, n°3/4, Ed. A.S.P.C., Roma.
4. L’oggetto filiale (1993). In: Rassegna di studi psichiatrici, Vol. LXXXII Fasc. n°2
5. Distorsione della comunicazione, sintomo e cronicità (1995). In: Psicoterapia e cronicità, pagg. 277 - 283, (a cura di) Pier M. Furlan, Atti del XXVIII Congresso Nazionale della Società di Psicoterapia Medica. Centro Scientifico Editore, Torino
6. Valenze psicoterapeutiche in un gruppo di discussione- sensibilizzazione per tossicodipendenti nell’esperienza detentiva (1997). In: I nuovi orizzonti della medicina penitenziaria, pagg. 82 - 84, (a cura di) Starnini G. Atti del Simposio Internazionale di Medicina Penitenziaria, Ed. Primaprint, Viterbo
7. L’attività del Ser.T. di Viterbo presso la Casa Circondariale (1997). In: I nuovi orizzonti della medicina penitenziaria, pagg. 85 - 87, (a cura di) Starnini G.. Atti del Simposio Internazionale di Medicina Penitenziaria, Ed. Primaprint, Viterbo
8. Il Ser.T. in carcere: quale modello d’intervento? Analisi di un progetto terapeutico con tossicodipendenti detenuti (1997). In: Psicoterapia e rete dei servizi, pagg. 353 - 360, (a cura di) Pier M. Furlan, Atti del XXXI Congresso Nazionale della Società di Psicoterapia Medica. Centro Scientifico Editore, Torino
9. La rete che cura: persona, carcere e malattia (1998). In: Lotta contro la tubercolosi e le malattie polmonari sociali, pagg. 113 - 115, Anno LXVIII, n° 1/2
10. Sentimento d’inferiorità e carcere: breve viaggio tra celle culturali e celle reali (1998). Atti del 7° Congresso Nazionale SIPI (Soc. It. di Psicologia Individuale) sul tema Il Complesso di inferiorità della psicoterapia. Torino
11. Tossicodipendenza, carcere e motivazione al cambiamento: quale psicoterapia (1999). Richiesta e offerta di psicoterapia. (A cura di) Pier Maria Furlan, pagg. 477 - 481, Centro Scientifico Editore, Torino
12. La rete che cura. Il reo e il folle. Obiettivo sulla psicopatologia penitenziaria e trasgressiva, Mens sana in carcere sano, pagg. 149 - 155, N. ri 11/12, Firenze
13. La relazione che cura: linee di indirizzo sulla razionalizzazione dell’intervento psicoterapeutico e psichiatrico in ambito penitenziario (1999). Richiesta e offerta di psicoterapia. (A cura di) Pier Maria Furlan, pagg. 487 - 492, Centro Scientifico Editore, Torino
14. “Figlio della pietra e della carne: storia di un libro di pietra”. Arte, disturbo e creatività: riflessioni sull’Art Brut e sul Sé Creativo (1999). Il reo e il folle. Obiettivo sulla psicopatologia penitenziaria e trasgressiva, pagg. 155 - 160, N. ri 9/10
15. HIV, carcere e prevenzione: le forme del pensiero. In Atti del Convegno Nazionale Le nuove povertà: un problema complesso di sanità pubblica (1999). Preparazione di un’agenda di intervento. (A cura di) Bedetti C., Geraci S., R. Guerra, pagg. 128 - 134, Istituto Superiore di Sanità, Roma
16.The Day After: tossicodipendenza e carcere nella provincia di Viterbo (2001). Atti 2° Congresso Nazionale S.I.M.S.Pe., pagg. 42- 54, 1/2 marzo, Viterbo
17.Doppia diagnosi ed integrazione dei trattamenti nell'ostile penitenziario (2001). Uno spazio periodico della CEARPES, Anno II° n°4, pagg. 16-18
18. “Prevalenza” di uso di vecchie e nuove droghe nei nuovi ingressi in strutture penitenziarie italiane (2005). Annali Istituto Superiore di Sanità (ISS) 2005; 41(2): 239-245
19.La Sanita’ penitenziaria (2007). Introduzione alla psicologia giuridica. Campi applicativi e metodologie d’intervento. (A cura di) I. Petruccelli, F. Petruccelli, cap. 8 pagg. 279-292, FrancoAngeli Editore, Milano
20.Metamorfosi, breve storia “in transito” (2007). Rivista di sessuologia clinica, 1:2007, n. pagg. 8, FrancoAngeli Editore, Milano
21.Persone In-Transito: la diversità dietro le sbarre (2008). In Identità: appartenenza, differenze, esclusione. (A cura di) A. De Gregorio, S. Valvassori, pagg. 62-70, ArTeA Editing, Milano
22. L’abuso a danno dei minori (2008). In Le Due Città – Speciale pedofilia – Rivista dell’Amministrazione penitenziaria – Ministero della Giustizia – N.7/8 – Anno IX, pagg. 42 – 48
23. "Sex offenders: a study in an Italian district penitentiary" (2008) in Sexologies, vol. 17, suppl. 1, Abstracts of the 9th Congress of the European Federation of Sexology, Rome
24. La personalità del sex offender. Un'indagine pilota nella Casa Circondariale di Velletri (2009). In Rivista di Sessuologia Clinica, XV-2008/2: 81-101, FrancoAngeli Editore, Milano
25.Grafomotricità ed emozioni: i riflessi della violenza (2013). Complice il silenzio. Buone prassi contro l’abuso all’infanzia (a cura di) A. De Risio, R. Miletto, pagg. 113-124, Alpes Italia Editore, Roma
26. Abusi e abusi (2013). Complice il silenzio. Buone prassi contro l’abuso all’infanzia (a cura di) A. De Risio, R. Miletto, pagg. 85- 100, Alpes Italia Editore, Roma
27. Terra promiscua (2013). Complice il silenzio. Buone prassi contro l’abuso all’infanzia (a cura di) A. De Risio, R. Miletto, pagg. 125- 135, Alpes Italia Editore, Roma
28. La competenza etica dello psicologo in ambito penitenziario (2013). In QUALE psicologia, 1/2013, pagg. 3-8, Roma
29. La chiusura degli OPG e la salute mentale: cosa cambia nella popolazione, cosa cambia nei servizi. In (a cura di), Bruni, A, Psicologi “dietro” le sbarre. pagg.133 – 145, Simple Edizioni, Macerata
30. Moral Disengagement and Psychopathy in Deteined Sex and Non- Sex Offenders: a Pilot Study, in Journal of Sexual Medicine (2014), 11 (supplement 1), Proceedings of the 16th Annual Congress of the European Society for Sexual Medicine and the 12th Congress of the European Federation of Sexology, (January 29-February 1, Istanbul) 85.
31. La pena nei luoghi della pena: lo sciopero della fame tra protesta e rifiuto di vivere. Una visione interpretativa dell’astensione volontaria al cibo nel panorama detentivo (2014). In QUALE Psicologia, n. 3 settembre 2014, pagg. 4 – 13, Roma.
32. Devianza, tra sviluppo e trasgressione (2014). In QUALE Picologia, n.3 settembre 2014, pagg. 20 – 33, Roma
33. Gioco d’azzardo e implicazioni penitenziarie (2014). In Idee in Psicoterapia. Volume 7, N. 2 Maggio-Agosto 2014, Alpes Italia, Roma
34. L’infanzia pre-clusa. Madri e figli in carcere nel terzo millennio (2015). In QUALE Psicologia, n.4 marzo 2015, pagg. 81- 91, Roma
35. La “metacura” delle donne caregiver. Cura, disagio, malattia. In Quale Psicologia Anno 3 – Numero 4, Supplemento n. 2, pagg. 59 - 68 – Aprile 2015 – Nuova Serie
36. La coppia criminale e follia a due (2016). In QUALE Psicologia, n.6 aprile 2016, pagg. 39, Roma
37.Neurocognitive Impairment and Suicide Risk among Inmates. Journal of Neurology, Neurosurgery, and Psychiatry. (jnnp-2017- 315817)
38. Adverse Childhood Experiences Related to Cognitive and Emotional States: A study on Sexual Off enders in Italy and Portugal.
(ISSN: 1583-3410 (print), ISSN: 1584-5397 (electronic) Revista de cercetare și intervenție socială, 2022, vol. 76, pp. 93-110
39. Internet addiction in young adults: The role of impulsivity and codependency (2022) Front. Psychiatry 13:893861. doi: 10.3389/fpsyt.2022.893861

Volumi editi a stampa 

De Risio A., Gliatta G. (2010): Elementi di Diritto e Sanità penitenziaria. Edizioni Il Nuovo Diritto, Roma
De Risio A., Miletto R. (2013): Complice il silenzio. Buone prassi contro l’abuso all’infanzia il silenzio (a cura di). Alpes Italia Editore, Roma
Antonetti G., Alvaro R., Lolli M., Monteforte I., Scampati P., De Risio A., Potenza P. (2015): La violenza di genere: disinformazione e bisogno formativo. I risultati di una ricerca quantitativa condotta nella Regione Lazio, UniversItalia Editore, Roma
Antonetti G., Alvaro R., Mecozzi D., Sensidoni F., Scampati P., Mostarda N., De Risio A., Potenza P. (2015): I bisogni di salute della popolazione carceraria femminile. I risultati di uno studio multicentrico, UniversItalia Editore, Roma
Antonetti G., Alvaro R., Paglione R., Scampati P., Favale D., De Risio A., Potenza P. (2015): La percezione del fenomeno della violenza contro le donne da parte delle professioni di aiuto. I risultati di una ricerca quantitativa condotta nella Provincia di Roma, UniversItalia Editore, Roma
De Risio A., della Rovere P, Favale C., Iacoella S.: (2017) Minori e giovani adulti autori di reato: il complesso intreccio tra salute mentale e contesto penale (a cura di), Prefazione di Luigi Cancrini, Alpes Italia Editore, Roma
De Risio A., Angeli S. (2017): Sesso e disabilità: un’attrazione segreta. Prefazione di Luigi Janiri, Alpes Italia Editore, Roma
Mandese. A. De Risio, G. Salvanelli (2018), “Baby Gang” come prevenirle?. Guida per insegnati, genitori, istituzioni. (a cura di), Alpes Italia Editore, Roma
De Risio A., Lai F., Salvanelli G. (2019), Manuale per l’intervento psicologico in ambito penitenziario. Modelli teorici e prassi operative. Alpes Italia Editore, Roma
De Risio A., Gherardini A., Ferrara M.P., Speranza T. (2021) Le nuove prigioni. Dai luoghi della pena alla pena dei luoghi in tempi di emergenza sanitaria (a cura di ), Alpes Italia Editore, Roma 

De Risio A. Ferrara M.P., Cristilli L., Sassano F. (2022) InContro l’adulto maltrattante. Percorsi conoscitivi e prospettive di cambiamento. Alpes Italia Editore, Roma
De Risio A., Cristilli L., Sassano F. (2023) Guida per il Caregiver. Buone prassi e provvidenze future. Collana Disabilità. Alpes Italia Editore, Roma 

Capitoli in volumi 

De Risio A., Cataldo D. (2018) La pena non retributiva nel minore: la prevenzione delle condotte antisociali recidivanti. In Mandese. A. De Risio, G. Salvanelli (a cura di), “Baby Gang” come prevenirle?. Guida per insegnati, genitori, istituzioni. Alpes Italia Editore, Roma
De Risio A., Gherardini A., Giacalone E.A. (2024) Salute mentale (p)reclusa: uno sguardo dietro le sbarre. Parte V, Capitolo 17 in La valutazione psicologica e psichiatrica in ambito forense, (a cura di) Giuseppe Manuel Festa e Luigi Janiri, Giunti Editore
Galieti L., De Risio A., Baggieri G. (2024) Le dure radici della Medicina penitenziaria Parte V, Capitolo 16, in La valutazione psicologica e psichiatrica in ambito forense, (a cura di) Giuseppe Manuel Festa e Luigi Janiri, Giunti Editore 

Presentazioni

Proemio al saggio Gli artigli del Drago. Dell’amore e delle sue manipolazioni. P. P. Papalini (2016), Roma, Gruppo Albatros Editore
Prefazione al volume Storie di narcisismo maligno e psicopatia. D. Cataldo, 2021, Roma Alpes Italia Editore
Prefazione al saggio Proprio come vapore. Saggio sulla morte libera. P. Szczepańczyk, 2021, Roma, Alpes Italia Editore 

Pubblicazioni divulgative

Il controllo del Cyber spazio. In Roma H news, Periodico d’informazione sanitaria, n.3 – anno X – Giugno 2011, pagg. 4 - 5
Medicina Penitenziaria. In Bollettino dell’Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e Odontoiatri, anno 64, n.1 gennaio –febbraio 2011, pagg.12-14 
Imparare a prevenire. Le Due Città. Rivista dell’Amministrazione Penitenziaria. N. 2 Anno IX, pagg. 30-32
Un esperimento: la meditazione in carcere. Le Due Città. Rivista dell’Amministrazione Penitenziaria. N. 5 Anno VIII
Progetto C.I.C.O. (Curare Insieme Carcere Ospedale). Le Due Città. Rivista dell’Amministrazione Penitenziaria. N. 2 Anno VIII, pagg. 38-39
“Solidali fino alle stelle” agorà della solidarietà. Le Due Città. Rivista dell’Amministrazione Penitenziaria. N. 1 Anno VIII, pag. 58
Mens sana in ... carcere sano. News ROMA H. Mensile di comunicazione sanitaria divulgativa a cura del Progetto Archimede, n. 5 anno 1, giugno 2002, pag. 7 

 

 

Linee guida richiesta tesi

download icon

Linee guida richiesta tesi