Organizzazione e attività didattiche 2022-2023
Sei in: Home » Didattica » Docenti » Vincenzo Quaratino

Vincenzo Quaratino

Docente a contratto (ex DM 194/2015)
Sede: Roma
Dipartimento: Scienze Umane (Comunicazione, Formazione, Psicologia)
Corso di laurea: Scienze della comunicazione, marketing e digital media

Insegnamenti e orario di ricevimento

  • Teorie e tecniche del giornalismo e uffici stampa

    Vaschette
    L'orario di ricevimento è subito dopo le lezioni previo appuntamento tramite mail

    Note: Link di Google Meet per le lezioni: https://meet.google.com/kcu-ahxc-joc
  • Curriculum Vitae

    Vincenzo Quaratino è nato a Potenza il 26 agosto 1957 ed è giornalista professionista dal 1983.

    Ha lavorato all’ ANSA dal primo febbraio 1982 al 28 febbraio 2018, e dal giorno successivo è pensionato. E' stato Capo Redattore Centrale dell’Agenzia e per circa 17 anni ha avuto la responsabilità della redazione Cronache Italiane, una tra le maggiori del panorama informativo nazionale.

    Durante la carriera, ha seguito sul campo – scrivendo numerosissimi articoli - fatti di cronaca di particolare rilievo: l’inchiesta sulla colonna ‘Fabrizio Pelli’’ delle Brigate Rosse, il terremoto in Irpinia e Basilicata, una complessa inchiesta sull’ usura che ha toccato anche i rapporti tra Italia e Santa Sede. Ha poi coordinato tutti i servizi curati dalle Cronache Italiane dell'Ansa sui grandi delitti dell’ultimo decennio; sui più grandi fatti che hanno coinvolto i militari italiani impegnati in missioni all’estero,compresa la strage di Nassiriya;sui rapimenti di italiani in Iraq, Afghanistan, Pakistan e Libia; sull’immigrazione dall’Africa verso l’Italia e, più recentemente sulle stragi terroristiche in Francia e Belgio e sul terremoto nell’Italia centrale.

    Sul fronte vaticano (area della quale pure ha avuto la responsabilità all’Ansa), ha seguito la parte terminale del pontificato di Giovanni Paolo secondo;l' elezione di Joseph Ratzinger a Papa e la sua rinuncia; l’elezione di Francesco, il papa venuto “dalla fine del mondo”.

    E' stato insignito di alcuni tra i più prestigiosi premi giornalistici italiani:

    • il Premiolino (premio ‘'Giornalista del Mese'') nel 1999;
    • il Premio Saint-Vincent nel 2000;
    • il Premio ‘'Cronista dell'anno'' nel 2003;
    • il Premio Internazionale Ischia di giornalismo nel 2005, essendo stato il primo giornalista al mondo a dare la notizia della morte di Papa Giovanni Paolo secondo;
    • il Premio Giuseppe De Carli, alla carriera, per l’informazione religiosa, nel 2020;
    • il Premio Maratea La Perla, alla carriera, nel 2020.

    E’ stato più volte componente della Commissione esaminatrice per la prova di idoneità professionale per l'iscrizione nell'elenco dei giornalisti professionisti, l’ultima volta, quale componente effettivo, per la 127/a sessione d’esame (G.U. n.28 del 6-4-2018).Ha ricoperto vari incarichi negli organismi della categoria:

    1. Consigliere regionale della Basilicata dell’ Ordine dei Giornalisti per un triennio;

    2. Fiduciario regionale per la Basilicata della Casagit (Cassa Autonoma di Assistenza Integrativa dei giornalisti italiani) per un triennio e componente di diritto, nello stesso periodo, della Consulta nazionale dei fiduciari della stessa Cassa;

    3. Componente, in momenti diversi, del consiglio direttivo dell’Associazione della Stampa di Basilicata.

    E’ stato per un triennio (2014-2016) componente del Consiglio di Disciplina della Basilicata dell’Ordine dei Giornalisti.

    E’ stato tutor di decine di studenti di università italiane, di master post-laurea e di scuole di giornalismo che hanno svolto stage nella redazione cronache italiane dell’Ansa.

    Ha approfondito argomenti vari di carattere politico ed economico in ambito Ue frequentando seminari organizzati dall’European Journalism Centre di Maastricht; è stato moderatore e relatore in vari convegni ed ha tenuto varie conferenze sulla tecnica delle agenzie di stampa in scuole e università, tra queste la Pontificia Università della Santa Croce agli studenti del corso di laurea della facoltà di comunicazione sociale istituzionale.

    Ha svolto conferenza presso il Dipartimento dei Vigili del Fuoco del Ministero dell’Interno, il Comando Generale e l’Accademia Ufficiali della Guardia di Finanza; e docenze occasionali presso la Scuola Allievi Ufficiali Carabinieri e la Scuola di Perfezionamento per le Forze di Polizia.

    E’ accreditato presso il Dipartimento per l’ informazione e l’ editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri (n. 3036).

    Ha conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione presso l’Università LUMSA con il massimo dei voti e la lode, discutendo una tesi dal titolo “il Crocifisso nel dibattito politico-giuridico contemporaneo” sulla legittimità dell’esposizione del Crocifisso nei luoghi pubblici.

    Dall’anno accademico 2015-2016 è incaricato, in qualità di docente a contratto, dell’insegnamento di Teoria e Tecniche del Giornalismo e Uffici Stampa al corso di laurea in Scienze della Comunicazione presso l’Università LUMSA.

     

     

    Principali pubblicazioni


    
    lumsa.it
    lumsa.it
    Master I Livello

    Master I Livello

    Master II livello

    Master II Livello

    lumsa.it Corsi di Laurea lumsa.it Master e Post Laurea

    Ateneo partner o membro di

    EUA – European University Association IFCU/FIUC – Fédération Internationale des Université Catholiques
    EURAXESS - Researchers in motion eduroam RUniPace – Rete Università per la pace
    Privacy